Chentu concas, chentu berrittas

Verrà inaugurata stasera alle 18.30, nei locali della Galleria d’Arte Mauro Manca, del Liceo Artistico Figari di Sassari, la mostra degli elaborati grafici dei bambini dei nidi d’infanzia comunali di via Cottoni e di via Mosca insieme ad una scelta di lavori degli studenti del laboratorio di Moda del Liceo.

La mostra è stata possibile grazie alla collaborazione tra il Liceo Figari, la cooperativa AltriColori (qui il sito) il Consorzio Parsifal (qui il sito) e il Comune di Sassari.

Molto belle le opere esposte che fanno pensare al lavoro straordinario svolto da coloro che si occupano dei bambini autori di esse; e, seppure, forse, banale riportano alla mente la frase di Pablo Picasso quando rifletteva sulla creatività non ancora compromessa dell’infanzia.

A dodici anni dipingevo come Raffaello, però ci ho messo tutta una vita per imparare a dipingere come un bambino.

Ironico e significativo anche il titolo, comprensibilissimo per ogni sardo, che corrisponderebbe all’italiano Chi la vuole cotta e chi la vuole cruda

E, sempre di Picasso la frase riportata sulla locandina dell’evento è un omaggio all’Arte e alla Bellezza

L’arte spazza la nostra anima dalla polvere della quotidianità

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...