#ioleggoperché 2018

Bellissima l’idea di far terminare, nel modo descritto dall’articolo della Nuova Sardegna di oggi, l’edizione 2018 di  #ioleggoperché.

L’evento, che si terrà questo pomeriggio nella sala conferenze della Nuova Sardegna, è a cura dell’Istituto Tecnico Agrario “Pellegrini” e verrà coordinato dal docente di Italiano Stefano Sole.

Interessante vedere come il progetto è riuscito ad unire  due concetti apparentemente distanti quanto la lettura e gli studi specifici dell’Istituto Agrario, la parola e la terra, diciamo così. Da quanto riportato sul quotidiano, scopriamo che viene proposta, a chiunque abbia desiderio di partecipare all’evento, la lettura di brani di libri amati, dividendoli in due grandi tematiche Aria e Terra, per le quali nella prima rientrano i libri che parlano di idee, ideali e valori e nella seconda vengono compresi i libri che trattano di natura,  agricoltura,  ambiente.

La nostra biblioteca quest’anno è stata meno presente di altri anni nell’organizzazione di eventi legati al progetto #ioleggoperché, nondimeno ammira e diffonde le buone pratiche altrui nel campo della diffusione dell’abitudine alla lettura, poiché leggere, non ci si stancherà mai di ripeterlo, e leggere buoni libri, migliora il modo di vivere comune, migliorando noi stessi.

La lettura di un libro è, sempre, un’esperienza reale perché approfondisce nel nostro spirito l’umanità di cui ognuno è portatore.

articolo a cura di M. Tiziana Fois

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...