Oltre il sipario. Misteri e mestieri del teatro

Venerdi 25 maggio saremo lieti di presentare, insieme alle due autrici, il libro Misteri e Mestieri del Teatro, pubblicato da Skira nell’anno in corso. Assoluta novità, dunque, rivolto prevalentemente ad un pubblico giovane per fornire le basi di quella grandiosa invenzione umana che è il Teatro.

Due sono le parole che ricorrono spesso all’interno del libro, condivisione e immaginazione.

Dalle sue origini, il Teatro è un luogo ma è anche un modo dell’incontro. Ci si reca a teatro per poter leggere un libro animato, come dice Stella Casiraghi a pagina cinque spiegando la funzione del Palcoscenico

Il palcoscenico è come un bel libro animato che permette di leggere contemporaneamente le voci, mescolate ai gesti, alle azioni, ai colori, ai suoni. E’ bello divertirsi con gli altri e ancor più mettersi in gioco.

e le spiegazioni che Stella Casiraghi offre di ogni parola chiave, scritta in caratteri maiuscoli, secondo una tradizione ormai sperimentata dei libri per l’infanzia, sono semplici e dirette, così come quando parla di Teatralità o di Mistero del Teatro, invitando poi  a lasciarsi incantare dallo spettacolo in veste di Spettatore. E’ qui che entra in gioco, per rimanere al vocabolario utilizzato dalla Casiraghi, la seconda autrice del libro, tra le altre cose, insegnante del nostro Liceo, Rosalba Suelzu,  creatrice delle illustrazioni che accompagnano i testi di Stella Casiraghi.

Lo Spettatore, il Regista, l’Attore, lo Scenografo, il Costumista, il Truccatore, il Tecnico Teatrale, sono tutti personaggi coinvolti nel misterioso gioco teatrale che richiede, ci avverte l’autrice, un potente impegno comune per la realizzazione della funzione stessa del Teatro, vale a dire la realizzazione corale, poiché fatta da diverse persone, di un’idea, un sogno, una storia, una denuncia, una tragedia, tutti strumenti attraverso i quali, con l’immaginazione e la curiosità di conoscere se stessi e il mondo nel quale si vive, si impara e si arricchisce il proprio universo interiore, arricchendo, in tal modo la società stessa.

Insomma, attraverso i concetti base e le immagini di questo libro, chiunque, e i nostri giovani in particolar modo, può trovare una facilitazione nello svelare, pian piano, quel mistero che la vita stessa, in quanto anch’essa non estranea alla assunzione di ruoli e maschere, rappresenta.

All’incontro interverrà anche Sante Maurizi.

Oltre alla biblioteca del Liceo ha contribuito alla realizzazione dell’evento la libreria Koinè; esso è stato inserito all’interno della rassegna Non rientrate tardi, promossa dall’area artistica del Liceo, con referente il prof. Giancarlo Catta.

Articolo a cura di M. Tiziana Fois

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...