Salvatore Fara

Che il nostro Liceo si stia, in questi anni, rivelando attento ed entusiasta ricercatore delle proprie origini e di una propria forte identità di promotore artistico e culturale dell’intera città, è indubitabile e palese. La mostra organizzata dal Liceo, in collaborazione con il Banco di Sardegna, per ricordare Salvatore Fara a poco più di un anno dalla sua scomparsa, è uno degli esempi  che confermano la volontà di recuperare memoria e radici di una scuola tanto presente nella storia dell’arte sarda.

Su Salvatore Fara hanno scritto in tanti, tra gli altri, Giuliana Altea, Marco Magnani, Salvatore Naitza.

Salvatore Fara fu preside del Liceo dal 1969 al 1987 (da qui una sua breve biografia).

La mostra attuale sarà divisa tra due luoghi, nella Galleria del Liceo Artistico  l’inaugurazione avverrà il 2 maggio alle h. 18.00, qui saranno esposti i lavori dell’artista quale allievo dell’Istituto d’Arte di Sassari; presso la Sala Siglienti del Banco di Sardegna, che si inaugurerà mercoledi 3 maggio, alle h. 17.30, troveranno ospitalità i suoi lavori più maturi.

Tra gli insegnanti del Liceo, hanno partecipato alla realizzazione dell’evento, il prof. Giancarlo Catta quale referente dell’Area Artistica, il prof. Battista Serra e, per il progetto grafico Gef Sanna.

Il presente articolo è a cura di  M. Tiziana Fois

 

Annunci

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. Daniela Stradioli ha detto:

    L’allievo ,il maestro…ho conosciuto Fara….ma perché maestro?e cosa c’é da aspettarsi invece sotto la proposta allievo?riflessioni degli studenti? Se fossi piú vicina sarebbe interessante poterle vedere…allievo non studente…anche qui la scelta della parola la dice lunga…

    Liked by 1 persona

  2. Gentilissima Daniela, grazie per l’interesse che dimostri per la nostra attività della quale il blog è semplicemente diffusore, con, occasionalmente, riflessioni o precisazioni sui processi che portano ai risultati, spesso davvero soddisfacenti.
    Salvatore Fara, è stato allievo dell’Istituto d’Arte, quando ancora la nostra scuola si chiamava così. I disegni e i dipinti che sono in mostra presso la nostra Galleria riguardano proprio quel periodo; sono spesso studi di dipinti che in seguito si realizzeranno. Maestro, poiché egli è stato anche insegnante presso l’Istituto d’Arte di Alghero dal 1944 al 1959, così come si può evincere anche dalla biografia segnalata. Maestro anche nel senso più ampio di “superiore ad altri nella sua disciplina”, nell’abilità raggiunta e posseduta al punto da poterla insegnare o, semplicemente, poter essere di esempio ad altri.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...