La biblioteca che promuove

dscn8076

Secondo incontro  organizzato dalla Biblioteca del Liceo in questo anno scolastico 2016/2017; due incontri, dunque, entrambi all’altezza dei tempi che viviamo, entrambi volti a comprendere meglio e ad approfondire la conoscenza di tematiche complesse e drammaticamente attuali.

Attraverso il genere letterario del racconto, l’incontro con il nostro primo autore, Milton Fernandez, ci ha permesso di riflettere sulla condizione femminile nel tempo, sui pregiudizi e sulle discriminazioni che nelle diverse culture hanno segnato la storia femminile. Quei racconti però ci mostrano anche la ribellione contro l’immagine imposta e la sua ricostruzione ad opera di donne coraggiose e forti degli ideali propri dell’umanità aldilà dell’appartenenza all’universo maschile o femminile.

Questo secondo incontro parte anch’esso dalla considerazione di cosa e di quanto rende più umano ognuno di noi.

Il 10 marzo, dalle 10.30 sino alla fine delle lezioni del mattino, nell’aula magna del Liceo Artistico  Filippo Figari la scrittrice e giornalista di Left, Tiziana Barillà parlerà, prevalentemente agli studenti delle classi quinte, delle Migrazioni umane, delle cause che le generano, dei modi in cui i nostri governi le gestiscono o rinunciano a gestirle affidando ad accordi bilaterali con Stati autoritari come la Turchia, o in guerra  come la Libia, la “risoluzione” del problema. Assistendo agli sbarchi, al recupero dei cadaveri dal mare, vediamo più o meno tutti i giorni come quel “problema” non sia risolto, ma, nonostante la constatazione, si continuano a trattare  i nuovi arrivi sempre e solo come emergenza.

Cosa ha a che fare questo argomento con gli ideali dei quali abbiamo parlato con il primo autore? Molto, a nostro parere, poiché solo facendo appello agli ideali di comune umanità è possibile pensare una civiltà  multiculturale nella quale le contaminazioni divengono fonte di nuove identità in divenire.

La foto con la quale accompagno questa brevissima presentazione dell’evento riprende due pagine della rivista Left che riporta un articolo di Filippo Trojano sull’agricoltore francese Cédric Herrou processato per reato di solidarietà (da qui), anche qui trovate un’interessante articolo su di lui.

Cédric Herrou, solidale e accogliente con i migranti è un personaggio che agisce in base ad alti principi umani.

Ideali forti erano anche quelli che hanno guidato per l’intera sua  breve vita Ernesto Che Guevara. Tiziana Barillà ha scritto un libro su di lui, quello che appare nella fotografia in evidenza di questo articolo, Don Quijote de la Realidad: Ernesto Che Guevara e il guevarismo.

L’autrice presenterà il suo libro il pomeriggio del 10 marzo, alle 18, presso la libreria Koinè.

 

Autrice dell’articolo e della foto, nonché referente del progetto La Biblioteca che promuove è la prof.ssa Maria Tiziana Fois

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...